lunedì 1 settembre 2014

Back To Basic.

Eccoci qui, come promesso, il primo settembre.
L'estate o quel che era, è passata.
Chiusi gli ombrelloni, riposti parei e scarponi da montagna, cartine e cannocchiali, rieccoci ad affrontare un nuovo anno.
Per molte di noi l'estate è trascorsa in città, senza grossi scossoni, se non la sveglia che non suonava e il panettiere di fiducia chiuso per ferie.
Per altre invece, l'estate di scossoni ne ha avuti eccome.

L'attività di Cuore di Maglia riprende, anche se in realtà non si è mai del tutto fermata.
Solo i knit cafè e i workshop  sono andati un pò in vacanza, si sono spostati verso mari e monti, alcuni sono stati sospesi per riprendere con l'inizio delle scuole.

Perciò si riparte, con qualche novità.
Che sono più d'una ma che chiameremo per brevità Back to Basic.
Una specie di ritorno alle origini.

Cuore di Maglia è nato nel lontano 2008 come un gruppo semplice di donne semplici che si riunivano per lavorare a maglia e che hanno deciso di dare una destinazione ai loro lavori, individuando le Terapie Intensive Neonatali come il target ottimale per quello che avevamo in mente.
In questi anni abbiamo fatto tantissimo, siamo state accolte nella stragrande maggioranza degli ospedali italiani, e per fare questo, si ha avuto la necessità di costituire, con semplicità, gruppi di lavoro che supportassero l'ospedale cittadino, in quanto al sede di Alessandria non riusciva a far fronte alla richiesta nazionale di corredini. Le Ambasciatrici di ogni città hanno avuto e avranno un ruolo fondamentale nel buon svolgimento delle attività e sono preziose alleate, donne pazienti e capaci, che sacrificano molto del loro tempo con un sorriso grosso così, quando si tratta di Cuore di Maglia.

La crescita esponenziale che abbiamo avuto è stata un bene, e ringrazio tutti i meravigliosi gruppi che si sono formati.
Ma è stato anche causa di grande confusione, di qualche incomprensione, di piccoli e sciocchi comportamenti, di qualche tentativo di imbroglio, per fortuna stroncato sul nascere.
Tutto questo non va bene.

Cuore di Maglia era cresciuto tanto, sì, aveva vestito una quantità di bambini che a fare una stima ci sono venuti i brividi, ma si stava snaturando un pochino, mi stava sfuggendo di mano e non era più quello che avevo inventato io.
Perciò, d'accordo con Cristiana, vicepresidente e mio alter ego in questa avventura bellissima, ci siamo un giorno guardate in faccia e abbiamo detto, ok, si torna alle origini.

Cuore di Maglia continuerà la sua attività che ci rende tanto felici.
Corredini per i bambini nati pretermine, per stare vicino alle mamme, già provate da una nascita pretermine.
Fine.
I gruppi continueranno a riunirsi in semplicità, senza prime delle classe, senza Caporali e Caporali Maggiori, che hanno il solo scopo di inquinare un paio d'ore di tranquillità e svago, così preziose nella vita di ciascuno di noi.
Tutto il resto, basta.
Ho passato fin troppo tempo ad ascoltare lamentele, più o meno giustificate, su questo o su quello, qualche litigio, qualche pettegolezzo non richiesto, qualche desiderio di rivalsa, di ribalta, qualche scaramuccia, qualche sciocca ripicca.

Tutto questo coi corredini ha ben poco a che fare.

Cuore di Maglia è questo qua.
Chi sente di non averne o di non averne più le caratteristiche e la voglia di farne parte, può allontanarsi con un sorriso. A loro va il nostro ringraziamento per il pezzo di cammino che abbiamo fatto insieme.

Parteciperemo alle Fiere nazionali di hobbystica, come ogni anno, Manualmente a Torino e Florence Creativity a Firenze, ma di questo parleremo più avanti, così come il nuovo libriccino che uscirà a dicembre.

Intanto, godiamoci questo inizio di stagione con tranquillità, riprendiamoci il piacere di incontrarci per lavorare a maglia e stare insieme, e insieme creare qualcosa di bello per qualcun altro.
Back to Basic. Non è difficile.

Un grande abbraccio,
Laura











7 commenti:

  1. Un po' di tempo fa ti avevo scritto chiedendo se potevo fare da tramite per la neonatologia dell'ospedale della mia citta', ma non ho piu' sentito nulla... Se siete ancora interessate, io sono qui! :-)

    RispondiElimina
  2. questo si chiama parlar chiaro!!! qualche mia amica ed io abbiamo continuato a lavorar in questa strana estate...ancora non è tutto finito quindi ancora un po' di pazienza e poi vedrai che cosine chic per i bambini in arrivo!!!!!un abbraccio l'amicadelvillaggio!

    RispondiElimina
  3. Le opere caritatevoli si fanno in silenzio. Non c'è la più brava....abbiamo un solo scopo e ognuno fa ciò che è in grado di fare.
    Buon lavoro a tutte
    Elda

    RispondiElimina
  4. Questo nostro Cuore è è continuerà ad essere la nostra oasi, la nostra occasione per coltivare amicizie e sentimenti positivi facendo qualcosa di utile e bello. Grazie e buon inizio a tutte!

    RispondiElimina
  5. rosina leoncavallo4 settembre 2014 10:24

    Ciao Laura, sono Rosina di Roma, stiamo lavorando sodo x questi cucciolotti prematuri, alla fine di settembre ti manderò il nostro primo pacco, baci....
    P.S. per queste opere buone non dovrebbero esistere rivalità, invidie ecc...tutti devono essere allo stesso livello e legati tutti dalla stessa finalità, che è la cosa più importante....
    Dimenticavo di dirti che nel nostro gruppo di Lunghezzina Roma ci sono anche due uomini...
    Buona ripresa e partenza a tutte... noi abbiamo lavorato tutta l'estate....

    RispondiElimina
  6. Saggia decisione...se la passione e la dedizione vengono inquinate da prime donne e il tutto diventa problematico meglio così! Tornare alle origini...Buon lavoro a tutti voi!

    RispondiElimina
  7. Laura cara , per ragioni di lavoro, non ho ancora fatto le vacanze..
    Ma posso unirmi lo stesso al tuo bellissimo blog o mi cacci via subito?
    Mi piacerebbe riprendere quest'abitudine che mi rilassava molto e ho perso da parecchio!
    Felice di un tuo ricambio!
    Un bacio
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina