Passa ai contenuti principali

Varese e Ian.






La consegna d'oggi all'Ospedale del Ponte a Varese, nel  reparto di Terapia Intensiva Neonatale mi è parsa particolare. 
Era come se fosse la mia prima volta.
Solo che la serenità e consapevolezza di portare un pochino di sollievo a vite appese ad un filo, mi hanno aiutato a varcare, insieme alle nuove amiche,  Teddy e Manuela, la porta di un reparto dove la vita è un battito d'ali.

Qui, incontri visi amici che sanno tutto l'amore che ci mette Cuore di Maglia nel creare tante piccole cose a chi sta attraversando un momento difficile della propria vita e quella del proprio piccolino. 
Ci raggiunge Sara, una volontaria della TIN  e timidamente ci chiede una copertina per una piccolina che si è sporcata di latte. Con piacere e senza esitare le doniamo una calda, profumatissima e morbidissima copertina pronta per avvolgerla.


Poco dopo ci accolgono la Caposala la signora Onorina e la Dottoressa Bolis felici di vedere le nostre scatole e sacchetti colorati. 


E' una mattinata difficile come accade spesso in TIN. Sono nati di alcuni gemellini e di una piccolina di pochissime settimane. Scegliamo per loro i Kit Primo Legame da portare loro.
Notiamo in corridoio una mamma, che aspetta di parlare con la dottoressa. E' spagnola, ci sorprende dicendoci che già ci conosce. 
Poco dopo ci presenta il suo bellissimo Ian, avvolto in un minitwist che dorme serenamente nella sua culletta. La forza e il sorriso di questa mamma che stringeva a se un sacco nanna, trasmetteva un sentimento di protezione indicibile.
Le abbiamo consegnato un dudù che lei ha subito chiamato "il mio secondo bimbo" . Stasera dormirà con lei e domani farà compagnia al suo piccolo nella sua culletta portando con se il profumo della mamma.
Ci congediamo, nel voltarci vediamo una bellissima immagine di questa mamma che ritorna in reparto spingendo la culletta e stringendo nelle mani i colori di Cuore di Maglia. 
Perchè Cuore di Maglia è soprattutto questo.
Cinzia Nettis, Ambasciatrice Cuore di Maglia, Varese

Commenti

Post popolari in questo blog

Lo Schema del Sacco Nanna

Questa non sono io, che nemmeno sono bionda. E le mail non sono di carta come queste qui. Ma è quello che è successo, epperfortuna, con le vostre richieste dello schema del Sacco Nanna. Perciò, ad enorme, sconfinata richiesta, eccolo qui. Simona Martino, una che di Cuore di Maglia ne sa, e ne sa bene, ha inventato per noi questa meraviglia. Perciò, buon Sacco Nanna a tutte. Non sono brava con i conti, ma 104 nei giorni scorsi, una trentina da stamattina alle 9, beh, se mi arriva un sacco nanna per ogni schema che ho mandato siamo veramente a posto. E grazie, grazie fortissimo, dal Cuore, come sempre.

Sacco Nanna a trecce di Simona Martino. La foto la  trovatequi.
Si lavora con i ferri circolari n.3,5 e 2 gomitoli di BabyCashmerino Debbie Bliss o lana equivalente, morbidissima.

Montare 86 maglie •lavorare 14 ferri a maglia rasata (si contano sia i ferri di andata che di ritorno) •15° ferro : (motivo a trecce) : lavorare 1 rov., *3 rov. 6 dir.*, ripetere da * a * per 9 volte e terminare con 4 rovesc…

Il Sacco Nanna di Simona.

Libera, e splendida,  interpretazione del Sacco Nanna a cura di Simona Martino. Premessa. Come molte sapranno, abbiamo pensato a questa soluzione per la terapia del wrapping, praticata in molte Terapie Intensive. Consiste nel tenere il piccino ben avvolto , in maniera che senta ancora, oltre al calore, la sensazione di contenimento che aveva nel ventre materno. Il nostro testimonial è stato il piccolo E., che abbiamo incontrato con la sorellina al Macedonio Melloni di Milano. Ora, anche l'ospedale di Manerbio ne ha fatto richiesta, e perciò siamo tutte all'opera. Per questo Sacco Nanna occorrono 100 gr di lana merinos lavorate con ferri n. 4,5. Simona ha scritto per noi lo schema. Nel pieno rispetto del suo lavoro, cosa che molto spesso sul web passa totalmente inosservata e noi di Cuore di Maglia lo sappiamo più che bene, lo schema verrà inviato via mail a chi ne farà specifica richiesta all'indirizzo: cuore chiocciola cuoredimaglia punto it. A Simona, ai suoi bigliettini spec…

Happy Mini Twist by Emma Fassio.

Ieri c'è stata una bella festa da Cuore di Maglia.
Una riunione di donne e bambine ( vero, solo femmine, ieri!!), per festeggiare, diciamo così, l'invenzione di  un nuovo schema di Emma Fassio, l'Happy Mini Twist.

Il Mini Twist è proprio una nostra invenzione, nel senso che, dietro suggerimento dell'Ospedale di Careggi a Firenze, abbiamo realizzato uno schema che ha avuto una storia speciale. Dapprima pentagono, poi triangolo, e  lo abbiamo chiamato Mini Twist. I bambini sono coccolati e contenuti, belli abbracciati dal calore e dalla morbidezza della lana merinos con cui i MiniTwist vengono realizzati.

Emma ha creato per Cuore di Maglia un nuovo modello, e ieri lo ha presentato alla sede di Cuore di Maglia.
E' un modello semplice, che può essere realizzato anche da chi si avvicina per la prima volta al mondo della maglia e di Cuore di Maglia, anche da chi utilizza i ferri dritti.

Lo schema del Mini Twist lo trovate qui di seguito, ed è scaricabile gratuitamente da Rave…