martedì 24 giugno 2014

Napoli. E due!



Varcare la soglia di un Ospedale in genere non è una cosa piacevole e nel mio caso varcare quella del Policlinico Federico II di Napoli riporta a galla ricordi e sensazioni che preferisco tenere chiusi in un cassetto. Ma oggi ho varcato l’ingresso del nosocomio napoletano con un solo pensiero: la TIN e Cuore di Maglia.

La mia visita è stata organizzata telefonicamente con la caposala Signora Cianfarani e la Dottoressa Mansi.
Mentre ero davanti alle porte della Terapia Intensiva Neonatale ho visto arrivare una incubatrice con un piccino di 1kg,  appena nato e temevo  di essere inopportuna. Ma dopo pochi minuti arriva la Dott.ssa Mansi che mi accoglie con un sorriso. Parliamo di “sacchi nanna” , “mini twist”, “copri incubatrici”, “MiniBodyBu” e “Care Therapy”. 

Nonostante i tanti problemi e le urgenze parliamo con il Primario Professor Paludetti e conosco la Signora Cianfarani che rimane incantata davanti ad un paio di scarpette.

Oggi le mamme dei cuccioli nella Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Federico II di Napoli hanno trovato i loro piccini vestiti con cappellini, scarpette, sacchi nanna e mini twist fatti da mamme di tutta Italia con il cuore, in attesa che anche a Napoli si formi il gruppo.

Alla prossima consegna, sono sicura, ci saranno tanti capi realizzati dalle mamme di Napoli.

Cuore di Maglia chiama – Napoli risponde

Mena Renzi, Ambasciatrice Cuore di Maglia, Napoli

Nessun commento:

Posta un commento