lunedì 12 maggio 2014

Il Cuore a Brescia.



Siamo arrivate al Civile il pomeriggio tardi e Marzia, infermiera e amica, ci aspettava; Valeria, una vulcanica e fantasiosa signora  del nostro knit-.cafè aveva preparato delle farfalle di mille colori realizzate all'uncinetto, a cui avevo attaccato un cartoncino col logo di CdM, da regalare alle mamme dei piccini ricoverati in reparto.
 E giovedì era proprio l'8 maggio, Festa della Mamma. Così Marzia ha pensato di far consegnare a noi  il pensierino alle mamme. E' stato molto emozionante vedere la sorpresa e la gioia sul loro viso  e  ricevere dai genitori  presenti  sorrisi di gratitudine

Mi sento una privilegiata quando colgo nei visi di genitori sempre un po'preoccupati, se non addirittura angosciati, un guizzo di sollievo e di serenità che i nostri lavori portano tra quelle cullette silenziose, in quelle stanze con la luce soffusa e il bip-bip
costante dei macchinari che vegliano sui piccolini. 
Una parvenza di normalità dove di normale non c'è nulla, colore e bacini nascosti che accarezzano il cuore di chi sente di vivere in un incubo...Mi ha colpito soprattutto un papà, alto e possente, nella stanza della TIN dove sono i casi più critici, che abbracciava la culletta del suo bambino, cercando quasi di passargli tutta la sua forza e la sua energia. Proprio lui, ha avuto un sorriso quando gli ho consegnato la farfalla da dare alla sua compagna. Un'immagine che mi è rimasta nel cuore.


Ringrazio lo staff della Tin, sempre così gentile e disponibile, e le signore di Incontri a Maglia e di Rodengo Saiano, instancabili creatrici di capolavori!

Cinzia Viganò, Ambasciatrice Cuore di Maglia - Brescia


** Fotografie  autorizzate a cura di Silvia Vitali

Nessun commento:

Posta un commento