venerdì 20 dicembre 2013

Natale al Meyer.



L'Ospedale Meyer è l'Ospedale dei bambini, di tutti i bambini
E' anche l'Ospedale delle macchinine quelle buffe e colorate che si trovano all'ingresso.
Ce n'è perfino una a molla.
e stamani c'era pure la Banda dei Carabinieri ad aspettarci cosa volere di più?
Silvia la caposala  ci attendeva assieme all'infermiera Tiziana curiosa di aprire  pacchetti e pacchettini... due minibilly  sono subito andati da due piccoli gemelli appena nati, il resto dei sacchi nanna, dei minitwist, (che  anche loro usano tantissimo *:) sorridente), dei cappellini e delle scarpine già idealmente assegnati ai piccoli pazienti... Il sacco Albero di Natale al fratellino di ... e questo a Peperoncino.. e questo rosa.... e le scarpine e i cappellini..  Bambini colorati  che ci possiamo immaginare nelle loro culle.


il tempo di capire le esigenze di una TIN che non è come le altre, perché ci sono bimbi anche nati a "termine" ma che sono ricoverati lì per esigenze mediche particolari
di far vedere un modello di  scarpina  e sentire anche le loro opinioni, il cappellino con il "buco" che avevano richiesto  e si è fatta l'ora dei saluti  e degli Auguri
  con la promessa di rivederci presto perché con 22 bambini ( tanti erano oggi)  si sa tutto finisce in fretta, io e Sandra siamo tornate a casa, emozionate, commosse, ma felici.
Quanta gioia c'è in un gomitolo di lana lavorato con Amore?

Mirella Sbolci, Ambasciatrice Cuore di Maglia, Firenze.

1 commento: