giovedì 13 giugno 2013

Capitani Coraggiosi.


Eccomi qua, non so da dove iniziare,  forse da qui, dal giorno prima della consegna, si da li, dove tutto tace e pensi, pensi a come sarà domani, la prima consegna del Progetto così voluto e sentito.
 Preparo accuratamente tutto il raccolto delle Cuoresse che in questa consegna  porto con me,  fisicamente e non. Capitani Coraggiosi è un progetto nato a Pavia,  da una proposta della nostra amata e insostituibile Dottoressa Lidia Decembrino della TIN del San Matteo, me lo ha proposto un giorno e via.
Riunione immediata con Paola Bagatti, Paola Rossato e Marisa Moiana, tra un panino ed un'  insalata, senza tralasciare la cioccolata e anche qualche tensione ma.....ci può stare, no?

Il Progetto Cuore di Maglia per Capitani Coraggiosi prende forma ed ora eccomi qua, dove tutto tace nella tranquillità e serenità di casa mia che preparo le buste, divido i cappelli, le bandane, gli scaldacollo, penso e ho come un nodo in gola, è un Progetto forte, ce la faremo? 


Notte un poòagitata, colazione e via, si va,  Paola, Rosanna, Marisa.
Sull'ascensore dell'ospedale, premo il tasto 4 piano, respiriamo profondamente ed eccoci in reparto, entriamo in punta di piedi quasi perse, passa un medico e ci dice.....voi siete? ci guarda, guarda la nostra borsa e io dico......siamo di Cuore di Maglia, Capitani Coraggiosi. Sono il Dott. Zecca..vi aspettavamo. Mi piglia un colpo, non pensavo di trovarmi davanti un Primario così solare ed umano, e divertente, anche, nonostante il reparto dove lavori sia così tremendo. 

Ci hanno accolte benissimo, e noi fiere abbiamo parlato del nostro Progetto, abbiamo esposto sul tavolo tutti i nostri lavori, cappellini colorati e spiritosi per i bambini e ragazzi che si sottopongono alla chemioterapia.  I Dottori, la Caposala, gli Infermieri, Personale addetto...insomma tutti a guardare i nostri lavori coloratissimi,.

....un impatto forte, il cuore si ferma e ti sembra di sentire un tonfo assordante, bambini e ragazzi che soffrono, cerchi di darti un tono  e respiri profondamente, sempre sorridenti quando entriamo in quelle stanze....... ci guardiamo negli occhi tutte e tre di tanto in tanto e andiamo avanti, non sappiamo quasi cosa dire e cosa fare, ma si va avanti, situazioni che non ti aspetti così e mi dico sono solo bambini e ragazzi... e metto in positivo il Progetto, mi faccio forza,  e da ognuna di quelle stanze, tutte tranne una, usciamo col sorriso sulle labbra, perchè ognuno di questi bambini e ragazzi ne hanno regalato uno a noi e ci sentiamo bene perchè abbiamo donato, per quel che è possibile,  un momento colorato e positivo con tanto amore ed entusiasmo. Siamo un grande gruppo, insieme a noi c'eravate proprio tutte.
Un reparto difficile, dove sembra tutto così strano e impossibile, diverso dalle Terapie Intensive Neonatali dove sono stata, più complicato, non so dire...
Mille storie e mille occhi...

..una mamma che sembra ancora una bambina...

...occhi e storie difficili da dimenticare...


Il Dottor Zecca ci ha invitate a lavorare a maglia  direttamente in reparto in una saletta tutta colorata, ne stiamo già parlando e presto ci organizzeremo.
Grazie al Reparto, al Primario per la splendida accoglienza e per la stima e l'apprezzamento e la grande importanza che ha dato alla  nostra idea.

A questi ragazzi, tutto il nostro affetto colorato, per quanto serva, sapete che c'è.

Rosanna Villani -  Ambasciatrice Cuore di Maglia - Pavia 

*le immagini di questo articolo sono autorizzate.*

10 commenti:

  1. Sono commossa, brave,complimenti!

    RispondiElimina
  2. ragazze, non ho parole per esprimere quello che state facendo, un augurone immenso che possiate continuare in questa cosa ultrabella
    SIETE GRANDI - liliana

    RispondiElimina
  3. i nostri piccoli GRANDI amici..coraggiosi con il sorriso...che commozione...

    RispondiElimina
  4. Ho un groppo in gola...la commozione è tanta...e il progetto è grande e il sogno sempre più potentissimo!!! Onorata di farne parte! <3

    RispondiElimina
  5. Siete grandi! Davvero!
    Ma, non abbiatene a male, i ragazzi e i bambini ricoverati lì lo sono ancora di più!
    Un augurio grandissimo a tutti!

    RispondiElimina
  6. Siete davvero eccezionali ,spero molto presto di poter far parte anche io....è veramente bello quello che fate mi vengono le lacrime...

    RispondiElimina
  7. Cristina M. - Varese14 giugno 2013 07:57

    A stento trattengo le lacrime , quei bimbi , come tutti gli altri, sono e saranno sempre nel mio cuore e sono lo sprone a fare sempre di più , perchè ogni loro sorriso è un regalo meraviglioso !!!!

    RispondiElimina
  8. grazie a voi
    una mamma del 4° piano!!!

    RispondiElimina
  9. tantissima ammirazione per quello che state facendo e per il coraggio di sorridere insieme a questi ragazzi e bambini!brave!!brave!brave!in un momento buio come questo,leggere la vostra storia rincuora.....meno male che ancora esistono cose così belle,disinteressate e persone come voi.L'amicadelvillaggio.

    RispondiElimina
  10. Grazie perchè ci avete resi partecipi di questo coraggio e della serenità che riflette una grande forza interiore. Grazie per i sorrisi, per l'impegno dei medici che aggiunge molto altro alla professionalità.

    Grazie perchè la vostra condivisione è la parte più difficile e significativa di questa bellissima iniziativa!

    ...e noi che leggiamo non possiamo che stringere tutti con speranza in un abbraccio.

    RispondiElimina