domenica 11 novembre 2012

Ultime notizie.

Sono stati giorni frenetici, gli ultimi quattro giorni.
Frenetici e importantissimi, per Cuore di Maglia.
Raccontare non è semplice, è stato tutto un insieme di cose, bellissime e importanti, che ci ha portato a credere ancora di più in quello che facciamo, a pensare che abbiamo fatto tanto e ancora tantissimo c'è da fare, con sempre più serietà, precisione, professionalità. E la solita allegria.

Non è vero che tutti gli Ospedali siano uguali. Ce n'è qualcuno che ti resta dentro più di altri e in genere sono gli ospedali pediatrici, quelli che sono solo dei bambini, e quanti ce ne sono, sempre.
Siamo tornate al Meyer di Firenze perchè ci voleva incontrare la Direzione Sanitaria. E perchè siamo stati invitate a un Congresso Pediatrico. Un grande riconoscimento per Cuore di Maglia.
Il dottor Fiorini, che già conoscevamo, e la dottoressa Frassineti, nel suo camice colorato hanno condiviso il nostro entusiasmo e apprezzato ancora una volta non solo i corredini ma la nostra organizzazione, la nostra forza, la nostra professionalità. Nella foto, la caposala Silvia Prunecchi e la nostra amica dottoressa Pierattelli, che ringraziamo sempre e mai abbastanza.
E poi, il Reparto.
E i bambini.
Prima....
...e dopo
All'uscita, Mirella Sbolci, Ambasciatrice di Cuore di Maglia per Firenze, ed io, non abbiamo resistito e ci siamo immortalate, felici e soddisfatte, anche per stemperare un pochino l'emozione e la pesantezza tipiche di momenti come questo.
Dopo il Meyer, è stata la volta di Torregalli, Ospedale Giovanni di Dio.
Qui abbiamo avuto la grande conferma.
Il nostro Pentagono Bi-Isoscele, rinominato Twist per brevità, inventato da Cristiana Brenna, ha avuto il suo primo, trionfale ingresso nella Terapie Intensiva di Torregalli, con una indossatrice d'eccezione, un fagottino di 850 grammi che ha suscitato l'invidia della sua gemellina, ben sistemata nell'incubatrice accanto.
La Caposala ci ha spiegato che il Twist permette al piccolino di abituarsi ai cambiamenti.  I gesti lenti nell'avvolgerlo, nel contenerlo e accudirlo lo tranquillizzano. Dopo un secondo infatti, la piccina, che con la manina tesa e aperta aveva espresso tutto il suo disappunto per essere stata disturbata, si è calmata fino ad addormentarsi beata. La dolcezza in un involtino di lana morbida.
Lo schema del Twist, il Pentagono Bi Isoscele di Cristiana Brenna, lo trovate qui.
Raccomandiamo il filato, lana merinos, o merinos e cashmere, morbido e caldo. 


Dopo una mattinata così, ci voleva un giro per Firenze e una cioccolata calda.

Ma non è finita.
Cuore di Maglia è stato invitato a un prestigioso Congresso Pediatrico allo Sheraton di Firenze, dove ha potuto farsi conoscere da chi ancora non lo conosceva...
Emozionante.






















Poi è stata la volta di Bologna.
Qui, Roberta Maini e Monica Cervellati hanno data vita al Knit Cafè alla Sala Borsa. Una cornice meravigliosa e un'accoglienza davvero speciale per me, pellegrina con valigie al seguito, piene di MiniBodyBù usciti dalle mani sapienti di Adriana di Firenze,  in quantità industriale, come sempre.

Le splendide donne di Bologna si sono innamorate del progetto di Cuore di Maglia e sono certa che insieme faremo grandi cose per il Sant'Orsola e il Gozzadini, dove il Cuore è già arrivato.


Giorni intensi, di grandi soddisfazioni e grandi emozioni, riconoscimenti e conferme. E nuovi incontri e persone splendide e strette di mano, e abbracci strettissimi. E tanti, tanti progetti nuovi.

La felicità, ecco come si chiama.

Grazie a chi c'era, a chi ci ha seguito su Twitter, a chi ci ha pensato tanto.
Il Cuore, quando viaggia, ha bisogno di tutti.






2 commenti: