mercoledì 3 ottobre 2012

SOS Copertine.

Giorni frenetici a Cuore di Maglia.
Passato Manualmente, dove abbiamo incontrato moltissime di voi, eccoci a riprendere con energia e pensieri positivi la nostra attività, sempre più richiesta dalle Terapie Intensive Neonatali di tutta Italia:  presto sbarcheremo in Sicilia, ma non vi anticipo nulla...

Servono copertine da culla.
Tante, morbide colorate.

Le copertine, nelle TIN, servono per trasportare i piccoli da un reparto all'altro, oppure, quando sono con la mamma, per la marsupio terapia o l'allattamento. Solitamente, la copertina viene regalata alla mamma, che si occupa anche dei lavaggi durante la sua permanenza, spesso piuttosto lunga, in ospedale. 

Vediamo ancora una volta come devono essere le copertine di Cuore di Maglia.

Filato: lana baby, noi consigliamo la merinos senza pelucchi, di colori adatti (esclusi grigio, nero e marrone scuro). Bandito, nel modo più assoluto l'acrilico, anche in minima percentuale.

Dimensioni: 60 x 60, oppure 70 x 70, dimensioni da culla, non da lettino.

Tecnica. Noi consigliamo i ferri. La lavorazione all'uncinetto rende la copertina sempre un pò più rigida e poco avvolgente. Teniamo presente che avvolgerà un bimbetto di circa un chilo di peso, qualche volta molto meno, dalla pelle delicatissima e trasparente.

Lavorazione. Non devono avere nastrini e fiocchi, che intralciano il lavoro di medici e infermieri. Una copertina liscia e morbida, magari a righe delicate e con due trecce, è certamente la fattura migliore. Sconsigliate le copertine a quadrotti: le cuciture che la tengono insieme possono risultare sgradevoli ai piccolini. Consentita la lavorazione "a buchini" ma con giudizio.

Per una copertina bastano anche 2 etti di lana, a seconda della mano e della lavorazione usata. Per il lavaggio di fine lavoro, consigliamo un sapone marsiglia delicato.

Le copertine devono essere spedite, senza scadenza, nella nostra sede di Alessandria, in Via XXIV Maggio 15.
Qui verranno controllate e smistate verso le Terapie Intensive Neonatali.

Quello che NON si deve inviare:

- copertine non finite, con fili volanti da cucire.
- copertine sporche o macchiate
- copertine acriliche, ruvide e pelose
- copertine con odori di frutto e di fumo.
- copertine usate
- copertine di pile

La cosa bella delle copertine è che ci si può cimentare anche se si è appena appresa la tecnica del diritto e rovescio. Una semplice copertina a maglia riso, soffice e colorata, è quanto di meglio possiamo dare a una mamma e a un piccolissimo. E può essere fatta anche da una principiante.

Via libera alla vostra fantasia. 
So già che arriveranno delle meraviglie.


7 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se devi lavorare all'uncinetto, assicurati almeno di usare un uncinetto notevolmente più grosso di quello che usi di solito per ottenere un lavoro più morbido e vaporoso. Un filato che ordinariamente lavoreresti con il 3 lo lavorerai quindi con il 4 o anche il 4,5 senza tirare per chiudere il lavoro, lasciandolo quindi piuttosto "floscio". E lavora a maglia bassa o a mezza maglia alta, la maglia alta resta troppo rada e si rischia che le dita minuscole di questi piccolini restino involontariamente impigliate mentre le inferimere li cambiano (di loro si muovono pochissimo).

      Elimina
  2. posso fare la domanda "scema"? perchè pile no? il pile è morbidissimo e si lava facilissimamente...

    RispondiElimina
  3. Lo so.
    Ma è sintetico. E il sintetico per i piccini non va bene.

    L.

    RispondiElimina
  4. Ciao sono nuova mi piacerebbe aiutarvi, dato che non c'è scadenza penso di riuscire a comporre qualcosina,Ho però un dubbio ho comprato lana baby ma c'è in un gomitolo c'è un 80% lana vergine Merino fine e un 20% di viscosa, prima di andare avanti nel lavoro, vorrei sapere se è adatta,grazie e spero di poter dare nel mio piccolo un aiutino.Barbara

    RispondiElimina
  5. le cuciture che la tengono insieme possono risultare sgradevoli ai piccolini. Consentita la lavorazione "a buchini" ma con giudizio. copertina

    RispondiElimina