martedì 15 maggio 2012

Milano, al Buzzi.

Non sapevo che l'ospedale Buzzi di Milano si chiamasse proprio l'Ospedale dei Bambini.
Infatti, quanti ce n'erano.
Piccoli. Piccolissimi.
Una tenerezza. Una forza. Il miracolo della vita, che vince, nonostante tutto.
Nonostante tu sia più piccolo, molto più piccola di una mano, nonostante le scarpine più piccine ti siano enormi, nonostante il tuo piedino sia una miniatura e la tua pelle trasparente. La vita vince.
Impariamo i nomi di tutti, e li portiamo con noi per un pò. Lasciamo loro una carezza morbida, il nostro tirar sù col naso, il nostro sentirci sempre un pò fuori posto.
Anche al Buzzi, in una giornata di sole, in un quartiere pieno di profumi, il mercato, i balconi fioriti, le biciclette. Dentro, un'isola di silenzio, di pace e di battaglie, tante e lunghissime. Fuori, il resto del mondo.
Grazie all'equipe della Terapia Intensiva Neonatale del Vittore Buzzi di Milano.
Dove la vita vince, Cuore di Maglia c'è.

5 commenti:

  1. Un'emozione grandissima!!!... la signora fotografata al centro del gruppo sembra l'ostetrica che mi aiutato 11 anni fa... Grazie ancora una volta per le splendide emozioni che mi fate provare...

    RispondiElimina
  2. Siete inarrestabili! Brave!

    RispondiElimina
  3. HOLA DEJE UN PREMIO EN MI BLOG PARA TI...PASA A RECOGERLO....
    ME ENCANTA LA LABOR QUE HACEIS...BESITOS DESDE ESPAÑA

    RispondiElimina
  4. Che tenerezza di Dio.
    Viva la vita!

    RispondiElimina