mercoledì 4 maggio 2011

Simona, ancora lei.

Simona pensa a tutti. Ai piccolissimi e ai grandi. Prematuri e già svezzati. 
Baschi nei colori dei sorbetti e scarpine piccinisssime.
E le copertine classiche, di mille colori, adatte per impiegare le centinaia di avanzi che tutte abbiamo, da qualche parte. Grazie Simona, anche per i tuoi biglietti, che conservo.

Nessun commento:

Posta un commento