giovedì 17 febbraio 2011

Mangiagalli - Milano

Arrivare alla stazione di Milano Centrale mi piace sempre un sacco,  una stazione bellissima ed elegante, lo so che nessuna stazione lo è , ma questa è per me l'eccezione, e quando vado a Milano non mi perdo il piacere di andarci in treno, appunto. E mi piace anche di più se porto con me un carico di corredini per Cuore di Maglia, e se appena giunta alla stazione (non del  paesino di Sant'Ilario), mi aspetta la mia Amica Paola, leader Cuore di Maglia a Milano, con un'altra quantità di cuffiette e copertine.
Al Centro di Aiuto alla Vita della Mangiagalli di Milano, situato in una via dal nome impronunciabile, ci aspettava Loredana e il suo gruppo, che ha accolto le nostre, le vostre produzioni con grande affetto e calore. (Paola è lì, seminascosta da Winnie the Pooh)
Ma un piccolo malinteso ha fatto sì che Fabrizia, infermiera e knitter, ci aspettasse con Renata nell'atrio della Mangiagalli, esattamente dal lato opposto della città. Non potevano perdere l'occasione di incontrarle, Fabrizia aveva addirittura preso la mattinata dal lavoro, apposta per noi.
Paola ha frustato quindi i suoi cavalli e colà ci siamo recate. 
Anche qui, grande accoglienza per Cuore di Maglia da parte della fondatrice e direttrice del Centro di Aiuto alla vita, Paola Bonzi, che ha omaggiato Paola e me del suo libro, Oggi è Nata Una Mamma, che raccoglie storie di bambini e mamme che hanno passato momenti difficili e li hanno superati grazie al Centro di Aiuto alla Vita. E anche Cuore di Maglia, da oggi, ci sarà.


Come al solito, come sempre, grazie, grazie, grazie.

2 commenti:

  1. Chissà che emozione Laura incontrare una persona speciale come la signora Bonzi... Grazie per averci reso partecipe con queste foto. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Un'altra bellissima esperienza!

    RispondiElimina