domenica 26 dicembre 2010

Brindisi, ospedale Perrino.


Sarà perchè è festa, oppure mattino presto, questa città di mare è ancora intorpidita, le strade sono vuote e c'è tanto parcheggio.
Conosco questo ospedale e se non fosse per la consegna di Cuore di Maglia non avrei il coraggio di ritornarci. Io Luigi e Concetta  siamo insieme anche stavolta, ma cerchiamo un altro reparto, abbiamo le braccia cariche e il cuore stranamente leggero.

L'UTIN è al nono piano nell'ultimo padiglione di questa enorme cattedrale e la prima sorpresa è questo lungo corridoio. Sulle pareti non ci sono soltanto immagini colorate e personaggi delle fiabe, ma tanti bimbi che dalle foto sorridono testimoniando la riconoscenza dei propri genitori. Sembra di trovarsi nella cappella di un santuario tra gli ex-voto di chi è stato sollevato da una grande angoscia. Mi si stringe il cuore. "Sono i genitori a portarcele", mi dirà poi la dottoressa Raffaella Giannuzzi, "chi opera in questo reparto si sente zio di tanti nipoti!"
Parliamo un pò, si ammirano i lavori. Oggi ci sono tre piccolissimi e forse perfino il mezzo pavesino è una misura troppo grande per i loro piedini. Anche qui si percepisce oltre alla professionalità, dedizione e amore. A quest'ora non si può far visita ma non importa. Ci salutiamo assicurando che siamo pronte e disponibili ad altre consegne, basta scriverci. Magari riceveremo anche qualche foto dei piccoli.
La porta si chiude. Mentre aspettiamo l'ascensore sentiamo  le zie del reparto fare "uuuuuuuh .... ma guarda! ..... che bellezza!"
Così, ridendo, si va via!




4 commenti:

  1. Che bel modo di trascorrere un pezzetto di feste natalizie...Con i neonati...Con quelli che sono partiti un pò con difficoltà, ma che senz'altro stanno lottando con tutte le loro forze per mettere su uno sull'altro quei grammi che li porteranno a essere dimessi e finalmente vicino alla mamma:BRAVA!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao sono Luana...sono una delle follette del forum follettilaboriosi...sono super felice che avete fatto la consegna nella mia città...peccato che non sapevo niente altrimenti mi sarei fatta trovare vicino all'ospedale...che coincidenza...magari anche i miei set per prematuri che ho fatto per i folletti sono stati consegnati proprio nell'ospedale qua a Brindisi..che bello..e che grande emozione...
    P.s: la prossima volta magari se tornate mi potete contattare...un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Siete sempre grandiose...arrivate dappertutto!!!!
    Io mi sono fermata per un po' perché avevo capito che eravate oberate dalle cosine inviate un po' da tutta Italia e vi serviva un break...ma sono prontissima a ricominciare se serve!!!
    P.s. mi sono permessa di segnalare "il cuore" alla rivista "Magliabimbi"...non so se poi vi hanno contattate!!! Baci Katy.

    RispondiElimina
  4. Che emozione riconoscere tra le cose consegnate alcune fatte da me...
    Ecco la riprova che siete fantastiche e arrivate ovunque.
    Chissà dove il "Cuore" ci porterà la prossima volta quindi corro ... al lavoroooo!!!
    Intanto grazie Cristiana come sempre.

    RispondiElimina