giovedì 4 febbraio 2010

Senza parole.


E' davvero così strano e difficile, e l'ho già raccontato qui, e che davvero non è semplice trovare le parole giuste, quelle che ti fanno dire, ecco, mi sento proprio così. C'è una sorta di grande rispetto e ammirazione, e timidezza e di grande, infinita riconoscenza, è un insieme di tante sensazioni diverse. Non parlerò, infatti. Solo, il mio grazie sincero a tutti questi sorrisi, mai ho visto medici e infermiere più sorridenti di così, che non camminano, scivolano per i corridoi con le loro scarpe variopinte, i pupazzetti nella tasca del camice. Accarezzano quei bambini di cristallo con affettuosa sapienza, li coccolano anche solo con lo sguardo, li sentono loro, figli loro, parte di loro, con una sorta di legame fortissimo che respiri e che vedi. Sono i loro bambini. Malatissimi, piccolissimi, solissimi, maltrattati, in attesa di trapianto, forse, senza nemmeno troppi giorni davanti a loro. Bambini, e basta. Cuore di Maglia ringrazia con un sorriso quei sorrisi, con una carezza quelle carezze, con un abbraccio quegli abbracci. Noi tutte lavoreremo e faremo, quel poco che possiamo, per accarezzarli un pò anche noi, insieme a voi.

Un grazie a Rosalba, Fata degli Angeli, e a Walter, senza il quale tutto questo non sarebbe stato possibile.
Laura.

6 commenti:

  1. una foto vale più di mille parole!!!

    RispondiElimina
  2. Oddio che emozione!!!! Grazie Laura di avermi avvertito....sono proprio le cosine che ho fatto io....grazie, grazie e ancora grazie che felicità...mi viene quasi da piangere per l'emozione e la contentezza....care ragazze di CDM non vi ringrazierò mai abbastanza per avermi dato l'opportunità di vivere questa esperienza! Un bacio affettuoso Katy.

    RispondiElimina
  3. che tenerezza!!!!!!!mi vien da piangere dall'emozione!!! ho la pelle d'oca!!

    RispondiElimina
  4. Davvero, le parole non servono... bastano gli sguardi e i sorrisi...
    Elena

    RispondiElimina
  5. tanti piccoli fiocchi di lana riempiono il mare della speranza per i nostri piccoli..

    RispondiElimina