venerdì 3 aprile 2009

Per Milano - Ospedale Sacco

Abbiamo iniziato a collaborare con l'ospedale Sacco di Milano. La dottoressa Cetin ed il suo staff hanno chiesto :
  • cappellini attorno ai 33-35 cm di diametro prevalentemente in cotone
  • scarpine e copertine, sia in cotone che in lana leggera.
In particolare vorremmo predisporre per il reparto una dotazione di kit da regalare ai neonati con situazioni di disagio. Ci piacerebbe unire in un bel sacchetto i nostri auguri affettuosi e ....
  • un cappellino
  • un paio di scarpine
  • un coprifasce (mini cardigan/tutina)
  • una copertina
  • un pupazzetto colorato, morbido e sicuro
Per collaborare potete scriverci oppure portare il vostro lavoro a Milano in Triennale, durante gli incontri di Stitch'n'Bitch del terzo sabato del mese. Su Motivi a Maglia trovate tutti gli appuntamenti.

2 commenti:

  1. Giusto per chiarire a chi legge, la neonatologia del Sacco non è un'unità di terapia intensiva e osipita bimbi nati pretermine ma non "enormemente" pretermine. Si tratta di bimbi che alla nascita pesano tra il chilo e mezzo e i due chili (circa), quindi cappellini e scarpine non dovranno essere in dimensione prematuro sparato ma solo un po' più piccoli di quelli per un bimbo nato a termine (come misura userei la bimba della mia amica sere che è nata a termine ma molto piccolissima solo che io l'ho vista e voi no, cicca!).
    I kit invece serviranno per bimbi (sia abbadonati in reparto o per strada, sigh, che nati da famiglie in condizoni di grave disagio economico) che tendenzialmente nascono a termine, quindi misure regolari da neonato.

    RispondiElimina
  2. Mentre guardavo i bimbini del Sacco, tra me pensavo "Ma sono dei bei bimboni": coa che succede solo se il giorno prima hai passato un'ora a cercare cose per prematuri nati prima della trentesima settimana e che quindi nascono ben al di sotto del chilo!

    RispondiElimina